Passa ai contenuti principali

Post

Trucco di magia, il pupazzo fa sparire la Ventriloqua Bilingue!

Non darò più ripetizioni di Inglese a tuo figlio

"Tu sei quella di English for fun?"

Sì, English IS Fun! Sono io. Cioè, non sono io English is Fun , nel senso che non l'ho fond...
"Senti , mio figlio ha bisogno di ripetizioni, quando lo posso portare?"

Questa telefonata può finire in due modi:

IPOTESI 1
Spiego alla mamma che non do ripetizioni ma faccio gruppi-gioco o progetti di scienze in Inglese, a seconda dell'età. Invito a portare il figlio ad una prova gratuita. La mamma acconsente, grazie e a presto.

IPOTESI 2
Spiego alla mamma che non do ripetizioni ma faccio gruppi-gioco o progetti di scienze in Inglese, a seconda dell'età. Invito a portare il figlio ad una prova gratuita. La mamma insiste che il figlio ha bisogno di ripetizioni. Io spiego nuovamente che non dò ripetizioni, stavolta elencando le mie motivazioni. La mamma insiste chiedendomi di fare un'eccezione. Io spiego che fare un'eccezione significherebbe rinunciare alla mia coerenza con le mie scelte professionali, e che se vuole le pos…

Come leggere al mio bambino in Inglese? 5 cose da sapere se il tuo Inglese non è perfetto

Leggere ai bambini, fin dai primi mesi di vita, è un eccellente modo per creare un legame forte tra genitore e figlio e far appassionare i bambini fin da piccoli alla lettura, in modo che quando saranno grandi leggeranno con piacere da soli. Ma farlo in Inglese è tutta un'altra storia, e in questo articolo ti spiego come puoi farlo anche se non parli un Inglese perfetto.

Molti genitori prendono l'abitudine di leggere libri ai propri bambini fin dai primi mesi di vita. Ma è una buona idea leggere libri in Inglese ai propri bambini?
Certo che lo è, anzi è un'ottima idea. E se il tuo Inglese è scolastico, leggere in Inglese non solo è un'ottima idea. ma potrebbe essere la tua unica occasione per trasmettere al tuo bambino quel poco di Inglese che sai. Ecco cosa devi fare.

1.SII ONESTO CON TE STESSO, PER IL BENE DI TUO FIGLIO
Cosa significa che hai un Inglese scolastico? Significa che sei almeno in grado di leggere. Se non sei neanche in grado di leggere, ti consiglio piutt…

Vuoi insegnare l'Inglese ai bambini? Consigli utili per iniziare - III parte

I corsi di Inglese privati sono sempre più richiesti e se sei fluente in Inglese e hai passione per i bambini, ti servono alcune cose fondamentali per iniziare ad insegnare privatamente: leggile nel primo e nel secondo articolo di questa serie.

In questo terzo ed ultimo (per ora) articolo, analizziamo alcuni aspetti strettamente pratici, partendo dal presupposto che tu abbia già provveduto agli aspetti fondamentali elencati nei precedenti post.

Quelle che sto per elencarti potrebbero sembrarti cose banali, ma ho parlato con più di una collega che si chiedeva come mai non riuscisse a trovare i suoi primi studenti. Quando domandavo se si fossero dotate di queste tre cose, mi rispondevano di no. Si tratta di:
moduli di iscrizione (non necessariamente cartacei, più avanti ti spiego)blocchetti per ricevutebiglietti da visitaPERCHE' DARE TANTA IMPORTANZA A QUESTI DETTAGLI? Per tutelare te e per far sentire tutelato il genitore che vuole iscrivere suo figlio ai tuoi corsi. Ora starai pens…

Vuoi insegnare l'Inglese ai bambini? Consigli utili per iniziare - II parte

Insegnare l'Inglese ai bambini è il tuo sogno ma non sai da dove cominciare? Ecco una serie di consigli pratici per trasformare subito la tua passione in un lavoro vero!
Se non hai ancora letto la prima parte di questo post, fallo prima di proseguire!

In questa seconda parte ti fornirò consigli pratici su come trovare i tuoi piccoli studenti e dare il via al tuo primo corso di Inglese per bambini (per cominciare ti bastano quattro bambini).
Ti servono queste cose: un profilo ed una pagina facebooklezioni-gioco gratuite (che terrai tu, ovviamente)un aiutante, per qualche ora al mese (non deve necessariamente sapere l'Inglese)moduli di iscrizione (li puoi fare da te, io ho costruito questo modulo online)blocchetto di ricevute fiscali generichebiglietti da visitaUN PROFILO ED UNA PAGINA FACEBOOK Troppo spesso sento dire da colleghi o aspiranti tali che il passaparola è la miglior pubblicità. Purtroppo non considerano un fattore importantissimo: oggi il passaparola si è trasferito

Vuoi insegnare l'Inglese ai bambini? Consigli utili per iniziare

Sapere l'Inglese non significa necessariamente saperlo insegnare. Questa è la prima cosa che devi sapere. Così come essere madrelingua non significa automaticamente essere un bravo insegnante di Inglese. Ma procediamo con ordine.

Per insegnare l'Inglese ai bambini in Italia, esistono principalmente 3 strade che puoi perseguire: la scuola pubblicai corsi pomeridiani come dipendente di una scuola privatai corsi pomeridiani come libero professionista Partiamo dal presupposto che tu sappia benissimo l'Inglese perché sei madrelingua o perché sei diventato fluente grazie alla tua passione personale. Se questa è la tua condizione, ma non hai un titolo di studio che ti abiliti all'insegnamento o che certifichi le tue abilità linguistiche, la strada più percorribile per te è lavorare come libero professionista. Ovviamente, diamo per scontato che tu abbia passione per l'Inglese e per i bambini!
Hai bisogno di queste tre (o quattro) cose: un metodoun postoun gruppo di almeno 4 b…

L'Inglese per neonati, un inutile capriccio da ricchi

A chi salterebbe in mente di iscrivere un bambino di pochi mesi ad un corso di Inglese? E' decisamente troppo presto. Cosa vuoi che capisca?
Se hai iscritto tuo figlio neonato ad uno di quei laboratori mamma-bimbo in cui si fanno attività esclusivamente in Inglese, sei fuori di testa. Oppure hai sicuramente tanti soldi da buttare. Oltretutto, tuo figlio rischierebbe di confondere l'Inglese con l'Italiano, o peggio ancora iniziare a parlare tardi.
Bene, dopo questo tour nella fiera dei luoghi comuni e credenze popolari sull'introduzione della lingua Inglese in età neonatale, possiamo tornare seri e parlare di cosa veramente può succedere nel cervello di tuo figlio se tu provassi per un solo istante a liberarti da questi pregiudizi. Sfatiamo dunque, i 4 miti più comuni sull'Inglese per neonati:
1. E' TROPPO PRESTO, NON CAPIREBBE NIENTE Quindi credi che quando ti rivolgi a tuo figlio in Italiano, lui capisca? Oppure credi che siccome sia nato in Italia, da genitor…